Consigli per il bagaglio da portare in barca a vela

Pochi ma utili suggerimenti per viaggiare tranquilli e leggeri.

Consigli per il bagaglio: il più importante è”Utilizza borsoni morbidi” in quanto è impossibile stivare a bordo valigie rigide.

A bordo sono disponibili cuscini, coperte, federe, lenzuola e asciugamani. Porta con te solo un asciugamano da mare.

Per il vestiario occorrerà pensare a difendersi dal sole ma anche dal freddo e dall’umidità. In linea di massima è bene prevedere due tenute, una leggera ed una pesante con elementi da combinare secondo le esigenze. La leggera dovrebbe comprendere oltre alla biancheria intima, costumi da bagno, pantaloni corti, possibilmente dotati di tasche, alcune magliette di cotone, un cappello e una felpa. La tenuta pesante dovrebbe comprendere un paio di pantaloni lunghi tipo jeans, una maglia a maniche lunghe, una felpa. Porta una giacca impermeabile-antivento tipo K-Way. Amplia il vestiario pesante solo se viaggi in periodi in cui è facile prevedere escursioni termiche importanti (aprile/maggio o fine settembre/ottobre).

Per quanto concerne le scarpe, è generalmente suggerito calzarle quando si è in navigazione o in manovra. Le scarpe da barca devono essere tipo mocassino morbido, con suola di gomma bianca, antisdrucciolo. Vanno benissimo anche le scarpe da tennis di tela.

Maschere, pinne e boccagli delle misure più comuni sono a bordo. La barca è dotata di radio, lettore usb e computer. I telefonini a bordo possono essere ricaricati con spina 220 presente in ogni cabina. La cucina è dotata di stoviglie complete.

E’ sempre più frequente trovare sportelli ATM per il prelevamento di contante, ma non sempre è possibile pagare con carta di credito, soprattutto nelle taverne sul mare, porta con te quindi un pò contante.

Ricorda di portare con te un documento d’identità in corso di validità. Per usufruire dell’assistenza sanitaria all’estero è sufficiente esibire la tessera sanitaria europea (TEAM).

Puoi ottenere ulteriori consigli per il bagaglio da portare in barca a vela contattando Tommaso Massari e la sua segreteria tramite il sito crociereavela.it.